Notizie

Incontro con Antonietta Pastore

Il Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste, in occasione della rassegna “Il Maggio dei Libri 2022”, propone domenica 15 maggio 2022, alle ore 11.00, presso il Civico Museo d’Arte Orientale (via San Sebastiano 1, Trieste) l’incontro con Antonietta Pastore, scrittrice, traduttrice italiana di Haruki Murakami e curatrice di “Racconti del Giappone”, Einaudi 2021. Modera l’incontro Massimo Battista, curatore del blog www.labibliotecachevorrei.it.

Antonietta Pastore, scrittrice e traduttrice tra le più apprezzate in Italia, famosa soprattutto per le traduzioni dei romanzi di Haruki Murakami – autore culto della letteratura giapponese più volte in profumo di Nobel – dialogherà con Massimo Battista sulla sua attività di autrice a tutto tondo: dalla sua metodologia di lavoro alle sue esperienze di traduzione passate e future, dalle difficoltà di trasporre nella cultura occidentale ciò che affascina un lettore orientale al motivo per cui il Giappone rappresenta una terra mitica, piena di riti e tradizioni, ma anche il luogo dove il futuro arriva prima.

Attraverso la sua esperienza di vita in Giappone, lunga sedici anni, Antonietta Pastore offrirà una visione unica e privilegiata sulla cultura e sulla società giapponese contemporanea: perché è sufficiente nominare questa terra lontana per attrarre tantissime persone? Quanto dobbiamo a questa cultura? Quanto di quello che sappiamo è reale o frutto di pregiudizio, seppur positivo? Perché ci tuffiamo nella letteratura giapponese? Che cosa cerchiamo?

Antonietta Pastore è nata a Torino nel 1946. Dopo la laurea in Pedagogia all’Università di Ginevra, dove è stata allieva di Jean Piaget, ha conseguito un master alla Sorbona di Parigi. Dal 1977 al 1993 ha vissuto in Giappone, dove è stata visiting professor all’Università di Lingue straniere di Osaka.

Nel 1993 è tornata a vivere in Italia e da allora si dedica alla traduzione letteraria e alla scrittura.

Ha tradotto opere narrative di numerosi autori giapponesi tra i quali Natsume Soseki, Abe Kobo, Inoue Yasushi, Nakagami Kenji, Ikezawa Natsuki, Kirino Natsuo, Hiromi Kawakami, Yasunari Kawabata, Akimitzu Takagi, Masako Togawa, Dazai Osamu e gran parte dell’opera di Murakami Haruki a cominciare da L’uccello che girava le viti del mondo (1997).

Ha inoltre pubblicato con Einaudi il saggio Nel Giappone delle donne (2004), la raccolta di racconti Leggero il passo sui tatami (2010), il romanzo Mia amata Yuriko (2016) e la raccolta Racconti del Giappone (2021).

Nel 2017 ha ricevuto il 21° Premio internazionale Noma per la traduzione della letteratura giapponese per la traduzione del libro di Haruki Murakami L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio.

Massimo Battista è il curatore del blog La biblioteca che vorrei, che si occupa di libri rari, prime edizioni, collezionismo librario (www.labibliotecachevorrei.it / info@labibliotecachevorrei.it).

In occasione dell’incontro, presso il Museo sarà possibile acquistare i libri di Antonietta Pastore, a cura della libreria Ubik di Trieste.

Civico Museo d’Arte Orientale
domenica 15 maggio 2022, ore 11.00

incontro con Antonietta Pastore
scrittrice, traduttrice italiana di Haruki Murakami e curatrice di “Racconti del Giappone”, Einaudi 2021

Modera l’incontro Massimo Battista

L’incontro è a ingresso libero e si terrà presso il Civico Museo d’Arte Orientale, via San Sebastiano 1, Trieste. I posti sono limitati e non è prevista prenotazione (45 persone)

Info
tel. +39 040 3220736 (gio-dom | 10-17)
museoarteorientale@comune.trieste.it