NotizieOrientiamoci

Lo “sguardo di sbieco”. Presentazione del volume Di seta, porcellana e carta

Simone Furlani, Maurizio Lorber, Chiara Mascarello
Lo “sguardo di sbieco”.
Presentazione del volume Di seta, porcellana e carta. Un itinerario nel Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste, a cura di Simone Furlani

Piattaforma ZOOM
mercoledì 24 novembre 2021, ore 17.30
previa iscrizione entro le ore 15.00 del giorno precedente

Il sesto incontro, tenuto da Simone Furlani (Università degli Studi di Udine), Maurizio Lorber (Comune di Trieste, Servizio Musei e Biblioteche) e Chiara Mascarello (Università Ca’ Foscari, Venezia) si intitola Lo “sguardo di sbieco”. Presentazione del volume Di seta, porcellana e carta. Un itinerario nel Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste, a cura di Simone Furlani.

 

In questo incontro verrà presentato il volume Di seta, porcellana e carta. Un itinerario nel Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste (Udine, Forum, 2021), curato dal prof. Simone Furlani dell’Università di Udine e patrocinato dal Comune di Trieste. I contributi raccolti nel volume tratteggiano un itinerario che attraversa tutte le collezioni presenti nel museo triestino, analizzate sotto un profilo inedito. Ogni autore infatti si sofferma e presenta una o alcune opere, ricostruendone il contesto storico, il valore e i presupposti estetici, il significato culturale. All’incontro prenderanno parte il curatore, prof. Simone Furlani, che si soffermerà sul paradigma dello “sguardo di sbieco” teorizzato da Roland Barthes e François Jullien, fondamentale per un approccio genuinamente interculturale, ovvero che non dia per scontata la centralità della prospettiva dalla quale proviene, e due degli studiosi coinvolti nell’iniziativa, i dr. Chiara Mascarello, a cui si deve il contributo Dalla valle dello Swat: testimonianze dell’assenza, e Maurizio Lorber, autore del saggio Le stampe ukiyo-e: la relazione visiva tra Oriente e Occidente.

Simone Furlani insegna Filosofia teoretica e Filosofia ed estetica dei media presso l’Università di Udine, e Filosofia dell’arte presso il Corso di laurea magistrale inter-ateneo Udine-Trieste. I suoi studi riguardano la filosofia classica tedesca, la tradizione della filosofia trascendentale tra Otto e Novecento, le forme della riflessione nella filosofia e nell’arte contemporanee, i problemi epistemologici sollevati dalle odierne teorie dell’immagine.

Chiara Mascarello è ricercatrice, esperta di filosofia orientale, in particolare di buddhismo tibetano, e interprete e traduttrice dal tibetano, lingua che insegna presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Maurizio Lorber, storico dell’arte, istruttore culturale presso i Civici Musei di Storia ed Arte del Comune di Trieste e docente presso le Università di Udine e Trieste, si occupa di storia della prospettiva, storia dell’arte contemporanea con un attenzione all’architettura e all’ambiente artistico triestino della prima metà del ‘900.

Le conversazioni si svolgeranno online sulla piattaforma ZOOM il mercoledì pomeriggio.
Per dare modo a tutti gli iscritti di accedere per tempo, il collegamento si aprirà 15 minuti prima dell’orario di inizio della conversazione; gli iscritti saranno ammessi alle conversazioni fino alle ore 17.45.
Si raccomanda la puntualità al fine di avere un collegamento migliore.
Il partecipante può interrompere il collegamento in qualsiasi momento.

Orientiamoci!
Le conversazioni del Civico Museo d’Arte Orientale di Trieste.

Ciclo di conversazioni online a cura di Michela Messina e Giovanna Coen
in collaborazione con l’associazione YŪDANSHA KYŌKAI-IWAMA AIKIDŌ di Trieste (YKIAT)

Info: +39 040 3220736 (gio-dom | 10-17)
museoarteorientale@comune.trieste.it

per necessità tecniche relative alla piattaforma ZOOM:  +39 349 8884933 / michelith@yahoo.com